Informazioni generali

La carta d'identità è un documento di riconoscimento che consente di identificare il titolare tanto sul territorio nazionale, quanto all'estero. Come previsto da disposizioni ministeriali, la carta di identità viene ora rilasciata in formato elettronico (C.I.E.) che sostituisce la carta d'identità cartacea.
Il documento può essere utilizzato anche per accedere ai servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni (ad esempio: i pagamenti elettronici di multe, bollette, bolli auto, ticket sanitari).

La carta d'identità elettronica viene rilasciata su appuntamento da fissare telefonando direttamente ai Servizi Demografici ai numeri 049 8090351-359, oppure recandosi personalmente allo sportello dell'Ufficio Anagrafe.

Come da disposizioni ministeriali è stata abbandonata la modalità di emissione della carta di identità in formato cartaceo, salvo i casi di reale e documentata urgenza. L’effettiva urgenza sarà oggetto di attenta valutazione caso per caso.

Per il rilascio della carta di identità elettronica sono necessari:

  • la presenza del titolare del documento, anche se minorenne;
  • la carta identità scaduta o in scadenza. Se la precedente carta di identità è stata oggetto di smarrimento o di furto, il cittadino dovrà presentarsi con un altro documento di riconoscimento valido e con  la denuncia di smarrimento/furto all'autorità di Pubblica Sicurezza (Polizia o Carabinieri); se il documento è stato oggetto di deterioramento, è richiesto il documento deteriorato;
  • n. 1 foto tessera a colori, recente (non deve cioè essere stata scattata più di sei mesi prima), con le stesse caratteristiche di quelle utilizzate per il passaporto. Per un approfondimento su come effettuare correttamente la foto si veda la sezione dedicata del sito governativo relativo alla C.I.E. "Modalità di acquisizione della foto". Si raccomanda, in particolare, che la foto abbia le seguenti caratteristiche:
  • sfondo chiaro e a tinta unita;
  • sguardo rivolto all’obiettivo e bocca chiusa. I bambini di età inferiore ai 6 anni sono esentati da questa regola; gli occhi devono essere aperti e visibili. Per bambini di età inferiore ai 6 mesi vengono accettate foto con occhi chiusi;
  • soggetto in primo piano, viso e spalle visibili ed inquadratura frontale;
  • le lenti degli occhiali devono essere trasparenti e non devono essere colorate; la montatura degli occhiali non deve coprire gli occhi;
  • sono ammessi soltanto copricapo tenuti per motivi religiosi che non nascondano il viso ed il mento.

La C.I.E. può essere rilasciata fino a 180 giorni prima della scadenza del vecchio documento; la sua validità varia a seconda del titolare ed è di:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 anni e i 18 anni;
  • 10 anni per i maggiorenni.

Richiesta di rilascio di carta di identità per minore con validità per l’espatrio
Il minore deve essere accompagnato da entrambi i genitori (o esercenti la potestà) muniti di un documento d'identità per firmare l'atto di assenso al rilascio di carta di identità valida per l'espatrio. Qualora uno dei genitori sia impossibilitato ad essere presente all'atto della richiesta di rilascio del documento, il cittadino minorenne può presentarsi accompagnato da un solo genitore munito di documento di riconoscimento valido e dell’atto di assenso firmato dal genitore assente con allegata fotocopia del documento d'identità del genitore assente. Nella sezione "Modulistica" viene proposto uno schema di dichiarazione per rendere l’atto di assenso. La firma sull'atto di assenso deve essere positivamente comparabile con quella apposta sul documento di identità allegato in copia.

Dichiarazione di volontà relativa alla donazione di organi e tessuti
ll Comune di Vigonza ha aderito al progetto "Una scelta in Comune", iniziativa promossa dal Ministero della Salute e accolta dalla Regione del Veneto con Legge Regionale n. 9 del 08.03.2016. Ciò comporta che, al momento del rilascio del documento di identità, i cittadini maggiorenni avranno l'opportunità di esprimersi in vita in merito alla donazione organi e tessuti dopo la morte. La manifestazione del consenso o diniego costituisce una facoltà e non un obbligo. Sarà inoltre sempre possibile cambiare idea sulla donazione in quanto fa fede l'ultima dichiarazione rilasciata in ordine di tempo ed espressa secondo le modalità previste dalla legge. Per un approfondimento sulla espressione di volontà alla donazione e sulle tematiche del trapianto si consiglia di consultare i seguenti siti web: "Coordinamento Regionale per i Trapianti del Veneto" e  "Centro Nazionale Trapianti".

Tempi

La C.I.E. viene spedita mediante raccomandata con «consegna mani proprie» direttamente al cittadino che la riceve entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta presso il proprio indirizzo di residenza, oppure altro indirizzo da lui indicato al momento della richiesta, oppure presso l'Ufficio Anagrafe.
La procedura di richiesta di rilascio della C.I.E. richiede mediamente 15 minuti.

Costi

  • Il costo complessivo della C.I.E. è di € 22,00, da corrispondere in contanti o mediante POS allo sportello. L’importo comprende il costo stabilito dal Ministero delle Finanze ( € 16,79), le spese di spedizione e i diritti spettanti al Comune.
A chi rivolgersi: Anagrafe

Orari di apertura

da Lunedì a Venerdì: 9.00 – 13.00
Mercoledì: 15.30 – 18.00
Sabato: 9.00 - 12.00

Contatti

Ultimo aggiornamento:

21/10/2020
Approfondimenti

Normativa:

L. n. 43 del 31 marzo 2005; D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000; D.P.C.M. n. 437 del 22 ottobre 1999; Decreto Legge n. 78 del 19 giugno 2015 convertito nella Legge n. 125 del 6 agosto 2015 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale serie generale n. 188 del 14.08.2015; Decreto del Ministero dell’Interno del 23 dicembre 2015 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 30 dicembre 2015; Circolare del Ministero dell’Interno n. 10 del 10 giugno 2016; Decreto del Ministero dell’Economia e delle finanze del 25 maggio 2016 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale serie generale n.  139 del 16 giugno 2016; Circolare del Ministero dell'Interno n. 9 del 16 luglio 2019.

Documentazione da presentare:

  • n. 1 foto tessera con le caratteristiche specificate nella sezione "Informazioni generali"
  • carta di identità in scadenza/scaduta o deteriorata;
  • in caso di furto o smarrimento del vecchio documento è richiesta la denuncia di furto/smarrimento resa all'autorità di Pubblica Sicurezza (Polizia o Carabinieri);
  • per i minorenni, in caso di richiesta di documento valido per l'espatrio, è richiesto l'atto di assenso scritto del genitore impossibilitato a presentarsi allo sportello.

Modalità di pagamento

Attualmente è possibile effettuare il pagamento in contanti o mediante POS.

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Anagrafe (Responsabile: Calzavara Isabella)

Responsabile del procedimento:

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento):

Dettagli Procedimento

Modalità avvio:

Ad istanza dell'interessato

Informazioni proprie procedure:

Ufficio Anagrafe email: uff.demografico@comune.vigonza.pd.it, tel. 0498090358-351