Informazioni generali

Accesso documentale (artt. 22 e seguenti L. 241/90)

Per diritto di accesso documentale si intende il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi.
Per interessati si intendono tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situzione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l'accesso.
Nei limiti di legge, il diritto di accesso è comunque garantito per quei documenti amministrativi la cui conoscenza sia necessaria per curare o difendere i propri interessi giuridici.
La pubblica amministrazione cui è indirizzata la richiesta di accesso, se individua soggetti controinteressati, è tenuta a dare comunicazione agli stessi, i quali possono presentare una motivata opposizione.
Nei casi previsti dalla disciplina normativa di riferimento il diritto di accesso può essere escluso o differito.
La richiesta va presentata tramite l'apposito modulo  all'Ufficio relazioni con il pubblico.

Tempi

  • Entro 30 giorni dalla presentazione dell'istanza.
  • Nel caso l’Ufficio valuti, sulla base della legislazione in vigore, che non è possibile soddisfare la richiesta, invia comunicazione di diniego motivata entro 30 giorni dalla richiesta.

Costi

Orari di apertura

servizio di prenotazione online - Mercoledì: 15.30 – 18.00
Giovedì: 9.00 – 13.00

Contatti

Ultimo aggiornamento:

03/01/2019
Approfondimenti

Normativa:

LEGGE 7 agosto 1990, n. 241

Documentazione da presentare:

La richiesta va presentata tramite posta elettronica all’indirizzo edilizia.privata@comune.vigonza.pd.it o PEC su.edilizia.vigonza@legalmailpa.it  allegando sempre copia del documento di riconoscimento, delega per ritiro delle copie, quietanza di pagamento dei diritti di accesso come stabilito dalla Delibera di G.C. n. 161 del 15.10.2012 e qualsiasi altro documento utile per identificare correttamente l’immobile e/o il titolo del richiedente.

Modalità di pagamento

L'importo dei diritti di segreteria sono da versare con la seguente causale: “Diritti di Segreteria DL 8/93 L. 68/93“ mediante:

  1. bollettino postale c/c n. 16444358,
  2. Bonifico Bancario sul Conto per il Servizio di Tesoreria n. IT 50 H  01030 62960 000002410567 della BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA SPA sita a Vigonza in Via Cavour n.32/e,
  3. portale MyPay
Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

SUE Sportello Unico per l'Edilizia (Responsabile: Ferrara Enzo)

Responsabile del procedimento:

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento):

Dettagli Procedimento

Modalità avvio:

Ad istanza dell'interessato

Comunicazioni a terzi:

contro interessati se presenti

Rilevanza SUAP:

No